04102014Headline:

Ecco il villaggio natalizio più grande d’Italia che fa impazzire i bambini. Guarda le foto

gloria10

[nggallery id=91]

 

A cura di Marco Aragno

 

Dimenticatevi discariche abusive e prostitute in passerella. C’è un pezzo di Lapponia anche a Giugliano. Sulla Circumvallazione Esterna, altezza Lago Patria,  Babbo Natale atterra con la sua slitta a “Gloria”, il villaggio natalizio più grande d’Italia. Tremila metri quadri di magia costellati da alberi, pupazzi, palline, luci colorate e presepi napoletani. Una combinazione di scenografie che non ha eguali in tutta la regione. “L’originalità di questo parco – sottolinea Francesco, direttore amministrativo  di “Gloria”, che ha condotto Retenews24 attraverso le 10 aree a tema allestite all’interno della struttura – consiste nella creazione di un villaggio aperto tanto ai consumatori quanto ai semplici visitatori. Ciascuno può acquistare un oggetto, oppure visitare il complesso per respirare l’atmosfera del Natale”. Come ad esempio l’immenso salone “polare”, grande attrattiva del parco, con tanto di esquimesi, orsi e pinguini. Il successo, inutile dirlo, è garantito. Dal 18 ottobre fino all’8 dicembre si registrano almeno 4000 presenze ogni weekend, con il picco più alto nel giorno dell’Immacolata. Due mesi di duro lavoro di allestimento che inizia in pieno agosto, quando tutti sono ancora al mare, e destinato a concludersi a metà ottobre. “I visitatori provengono da ogni parte - spiega Francesco –. E anche dal basso Lazio e dalla Puglia”. Ma oltre ad essere un villaggio natalizio per bimbi e famiglie, “Gloria” è anche uno dei più grandi punti di vendita all’ingrosso di prodotti natalizi d’Italia. Alberi e addobbi fabbricati in Francia, Germania, Olanda, Cina e Filippine, vengono rivenduti a vetrinisti e commercianti del Centro-Sud. E i prezzi sono per tutte le tasche. Si va dai piccoli abeti finti “da scrivania” da 6 euro per finire ad alberi giganti da 500 euro. Il piatto forte però sono soprattutto i Babbi Natale in movimento. Piccoli pupazzi-robot pronti ad animare i salotti delle famiglie al prezzo di 50 euro. Ma la crisi? “La crisi c’è stata – confessa Francesco – ma nel settore dei prodotti natalizi si è avvertita meno. Siamo riusciti a restare competitivi mantenendo i prezzi bassi”. Una strategia che ha premiato il grande mega-store di Giugliano, capace di assumere 20 dipendenti, oltre a quelli stagionali che lavorano durante queste settimane quando cresce il volume d’affari. Dopo le vacanze, la struttura resta attiva come mega-store del giardinaggio. La sensazione, però, è che da “Gloria” sia sempre Natale.